fbpx
Back To Top

Una sanzione che deve essere d’esempio

Lunedì 15 Luglio Tripadvisor, il noto portale di recensioni, è stato multato dal Consiglio di Stato per una somma pari a 100.000 €.

Attento a quello che dici

Il motivo? Aver diffuso informazioni ingannevoli sulle fonti delle recensioni. Infatti, l’azienda presentava le reviews dei propri utenti come dei contenuti affidabili, o per meglio dire, citandola “tante recensioni vere e autentiche”. Una frase semplice, per alcuni versi anche banale, una frase come tante altre, eppure è proprio in quelle poche parole che si è celato il reale motivo della sanzione.

Ma qual è il vero fulcro della situazione?

La comunicazione di Tripadvisor è stata considerata ingannevole, in quanto influenzava le scelte dei clienti finali, convincendoli della veridicità dei contenuti apparsi sul portale. Veridicità che, ad oggi, l’azienda non può garantire in quanto priva di un effettivo sistema di verifica su quanto viene pubblicato dagli utenti online.

Da qui l’intervento dell’Antitrust su segnalazione di Federalberghi e de L’unione nazionale dei consumatori. Siamo consapevoli che questa sanzione risulti irrisoria per una realtà come Tripadvisor che vanta un fatturato annuo di $1615.0M. Ma non è sull’ammontare della sanzione che vogliamo commentare, quanto sul valore simbolico che questa azione ha per le aziende e per chi, come noi, lavora nell’ambito della comunicazione.

Di’ solo ciò che puoi dimostrare

Oggi, ci troviamo sempre più spesso di fronte a una sfiducia nei confronti della comunicazione. Sembra che le parole abbiano perso il valore di un tempo, che siano state svuotate del loro senso più puro ed autentico. Le aziende le utilizzano con eccessiva leggerezza, non preoccupandosi del loro reale significato o delle reazioni che possono suscitare.  Perché l’importante è persuadere per vendere.  Ma dov’è finito il valore della comunicazione? Dov’è finito il desiderio di raccontarsi, di instaurare una relazione di profonda sincerità con i propri clienti? Non ha importanza se la propria è una realtà composta da 5 dipendenti o da 600: essere veri è la chiave del successo. Ed è proprio questo che deve insegnare il caso Tripadvisor: non si può comunicare ciò che non si può anche dimostrare.

La sincerità paga

Bisogna saper differenziare il proprio messaggio, senza indurre nell’errore chi legge. Quindi la prossima volta che dovrai descrivere la tua realtà o dovrai preparare un comunicato stampa, rifletti bene su ciò che vuoi dire. Non appellarti ad una irrealistica posizione di leader del mercato o ad un ormai scontato servizio a 360°: sono espressioni che non significano più nulla e che, con ogni probabilità, non rappresentano il cuore della tua attività. Pensa a ciò che ti rende realmente diverso dagli altri e lavora per comunicarlo al mercato. Dai il giusto significato alle parole e trova il modo più sincero per convincere i tuoi clienti del valore della tua impresa. Se non si fidano del messaggio che invii, progetta una strategia per dimostrare loro quanto sei affidabile. Dai loro delle prove tangibili di ciò che sei e di ciò che puoi offrire, il resto verrà da sé.

E ricorda, se hai dei dubbi sul modo più efficace di comunicare al tuo target puoi contattarci. Il nostro staff saprà dare alla tua realtà le parole più giuste per descriverla, senza ricadere in espressioni oramai mainstream.

Written by

Dottore in Giurisprudenza, specializzato in mappatura dei processi e analisi problematiche inerenti diritto delle tecnologie, Analisi dei processi aziendali e della struttura organizzativa. Grande conoscitore di sistemi privacy conformi al GDPR e gestione della contrattualistica a tutela dei diritti degli interessati.