fbpx
Back To Top

SMART WORKING e TELELAVORO: come il lavoro a distanza può aiutare la tua azienda.

Negli ultimi tempi, si è acceso un fervente dibattito attorno al concetto di lavoro agile e a distanza. Infatti, lo sviluppo delle tecnologie di comunicazione ha permesso di ridefinire le tradizionali abitudini lavorative, consentendo al dipendente di lavorare comodamente da casa o in altri ambienti da lui selezionati. Questo permette una maggiore agilità e fluidità del processo lavorativo, che si traduce poi in concreti vantaggi per l’intera organizzazione aziendale. Ma, siamo sicuri di conoscere la differenza tra smart working e telelavoro? E, soprattutto quali sono i vantaggi per l’organizzazione aziendale?

SMART WORKING E TELELAVORO: DEFINIZIONI

Si tratta di due modalità di lavoro che consentono ai dipendenti di un’azienda di svolgere la propria prestazione lavorativa al di fuori dei locali dell’impresa, con enormi vantaggi in termini di produttività e benessere del dipendente. Infatti, nel caso del telelavoro, il dipendente adotta come postazione di lavoro la propria abitazione, agevolato anche dall’ausilio di strumenti di comunicazione telematica, come pc o smartphone. Invece, nello smart working si prevede una maggiore forma di libertà per il lavoratore, che potrà decidere in piena autonomia i tempi ed il luogo in cui svolgere il lavoro.

DIFFERENZE TRA SMART WORKING E TELELAVORO?

Pur essendo due modelli affini di prestazione del lavoro a distanza, lo smart working ed il telelavoro si differenziano principalmente per due aspetti.
Postazione di lavoro: nel caso del telelavoro la postazione risulta fissa e predeterminata, mentre nello smart working viene data piena discrezionalità al dipendente di scegliere il luogo dove svolgere il proprio lavoro.
Orari di lavoro: in tal materia sorge la principale differenza tra le due modalità di lavoro a distanza. Infatti, mentre nel telelavoro si prevede la definizione degli orari di lavoro già all’interno del contratto collettivo, nel caso dello smart working non esistono dei vincoli di orario, ma si prevede di individuare tramite un accordo scritto gli obiettivi da raggiungere.

VANTAGGI DEL LAVORO A DISTANZA

Scegliere un modello organizzativo inclusivo dello smart working e/o del telelavoro consente diversi vantaggi per organizzazioni, ambiente e persone. Ad esempio:
Le aziende che sposano una filosofia di lavoro agile tendono a raggiungere una produttività più alta del 15% rispetto alle forme tradizionali di prestazione lavorativa.
I dipendenti che usufruiscono di queste logiche riescono a bilanciare meglio la propria vita privata e lavorativa, riuscendo a risparmiare dalle 40h in su di spostamenti in un solo anno.
Lo smart working ed il telelavoro garantiscono una riduzione delle emissioni pari a 135 kg di CO2.

E tu, hai già adottato questo modello organizzativo? Sei alla ricerca di una consulenza organizzativa, contattaci per saperne di più.

Vuoi saperne di più? Contattaci, analizzeremo la specificità del tuo caso per formulare una strategia vincente.

 

Seguici per non perdere nemmeno un aggiornamento: presto ti sveleremo importanti novità!

Vuoi saperne di più?

Contattaci, analizzeremo la specificità del tuo caso per formulare una strategia vincente.

Written by

Dottore in Giurisprudenza, specializzato in mappatura dei processi e analisi problematiche inerenti diritto delle tecnologie, Analisi dei processi aziendali e della struttura organizzativa. Grande conoscitore di sistemi privacy conformi al GDPR e gestione della contrattualistica a tutela dei diritti degli interessati.