fbpx
Back To Top

COME NASCE UN DOODLE

Negli anni, abbiamo imparato ad apprezzarli e ad amarli con il loro stile, a volte, un po’ retrò e, a volte, un po’ futuristico. I doodle sono senza ombra di dubbio una delle feature più creative e simpatiche del magico mondo del web. Come ormai saprete, si tratta di versioni modificate del logo di Google che, in occasione di festività, anniversari o ricorrenze, compaiono nell’home page del motore di ricerca, offrendo ai naviganti del web un intrattenimento all’insegna della cultura.

I doodle, parola inglese che letteralmente può essere tradotta con l’espressione “scarabocchio”, sono degli elementi di grafica statici o dinamici, apparsi per la prima volta nel 1998 in occasione del festival Burning Man nel deserto del Nevada. La mente creativa dietro a queste illustrazioni è Ryan Germick, un designer che negli anni ha saputo trasformare un’idea in un vero e proprio successo, ottenendo così il ruolo di Doodle Team Manager. Rispetto agli albori, oggi i doodle si sono sempre più delineati come un’opportunità per Google di esprimere i propri valori attraverso visual divertenti ed accattivanti.
Google dedica un intero sito alla presentazione dell’archivio dei doodle, in cui i diversi visual vengono descritti dettagliatamente, con riferimento sia all’aspetto progettuale che a quello culturale. Vengono, ad esempio, inserite le bozze delle illustrazioni a spiegazione del processo creativo che ha portato alla realizzazione di quel particolare visual.

Ma siamo davvero sicuri di sapere come nascono i doodle?

Beh, come ogni progetto creativo si parte da un’idea che, generalmente, nasce dall’incontro di variegati spunti ed ispirazioni anche molto lontane tra loro. Per questo, in fase di progettazione si cerca di considerare tutti i diversi punti di vista, al fine di creare qualcosa di nuovo che sia immediatamente comprensibile alle persone. L’aspetto dell’intuitiva comprensione è uno dei parametri più analizzati in fase di progettazione, in quanto il messaggio deve raggiungere il maggior numero di persone possibili. Educare, divertire ed informare sono gli obiettivi che guidano il team di Google nella realizzazione del doodle perfetto. E, sono lo stimolo che spinge il team di professionisti a ricercare ed approfondire continuamente nuove tematiche, che possano risultare interessanti per il grande pubblico.

Vuoi saperne di più?

Contattaci per il tuo piano di marketing. Saremo felici di definire la strategia multicanale più adatta al tuo business.

Written by

Art director ed esperto nello sviluppare strategie mirate a creare l’identità e la riconoscibilità dei brand. Da oltre 25 opera nel mondo della comunicazione e del marketing, definendo i messaggi e selezionando i supporti più adatti a renderli tangibili. Specializzato in graphic design, è appassionato di regia e video making.