Bonus export digitale: tutto quello che c’è da sapere -Bonus export digitale
Circular Text Path TO GET THERE - TOGETHERE  

Bonus export digitale: tutto quello che c’è da sapere

Il Bonus export digitale è un progetto a cura del ministero degli Esteri e dell’agenzia ICE che concede un contributo a fondo perduto per le attività di internazionalizzazione delle aziende.

10 Mag , 2022 Graphic Design

Bonus export digitale: tutto quello che c’è da sapere

Il Bonus export digitale è un progetto a cura del ministero degli Esteri e dell’agenzia ICE che concede un contributo a fondo perduto per le attività di internazionalizzazione delle aziende.

Il progetto, pensato per promuovere il Made in Italy tramite la digitalizzazione delle PMI, è sviluppato per favorire le microimprese manifatturiere, con codice ateco C, le reti e i consorzi.

A breve saranno rese pubbliche le modalità per effettuare le domande da parte dei soggetti interessati, i termini di presentazione e le ulteriori documentazioni da presentare per ricevere il bonus.

Cosa finanzia il bonus export digitale

Il Bonus Export Digitale è pensato per finanziare le spese sostenute dalle aziende nella digitalizzazione orientata all’export. Le tipologie di investimenti che cadono all’interno del finanziamento sono molteplici, e vanno dalla realizzazione di un sito web e-commerce, per vendere i propri prodotti all’estero, alle strategie di digital marketing. Una condizione fondamentale affinché il bonus venga erogato, è che l’agenzia incaricata di realizzare i servizi, sia iscritta nell’elenco delle società abilitate. 

Nello specifico, le azioni finanziate dal bonus, possono essere:

-Realizzazione di e-commerce orientati al mercato estero, sia siti web che app
-Realizzazione di servizi accessori per l’e-commerce
-Strategie di comunicazione, informazione e promozione dell’azienda con finalità di export digitale
-Strategie di marketing digitale al fine di sviluppare attività di internazionalizzazione
-Realizzazione di CMS finalizzati all’export
-Abbonamenti a piattaforme SaaS per gestire la visibilità e le spese di content marketing
-Consulenza per processi organizzativi e risorse umane
-Acquisto di nuovi strumenti hardware per lo sviluppo dei processi organizzativi

Funzionamento

Il bonus prevede un finanziamento in regime cosiddetto “de minimis” e verrà distribuito in questo modo:

4000 euro alle micro imprese che avranno effettuato spese ammissibili, al netto dell’iva, di almeno 5000 euro;
22.500 euro invece sono destinati alle imprese e ai consorzi a fronte di spese ammissibili non inferiori a 25000 euro al netto dell’IVA.

Elenco società fornitrici

Le società fornitrici saranno inserite all’interno di un elenco e saranno abilitate a fornire le prestazioni oggetto del bonus export digitale. Per richiedere l’iscrizione all’elenco, le società devono avere le seguenti caratteristiche:

– Devono essere competenti in materia di sviluppo d’impresa e trasformazione digitale per l’export;
-Devono avere servito servizi o prestazioni, in relazione ad almeno una delle azioni finanziabili, per un ammontare di 200000 euro negli ultimi 3 anni.

Stai pensando di attivarlo? Contattaci

Scrivici a hello@baobabcommunication.it e richiedi un supporto per l’utilizzo del bonus export digitale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Venti
di cambiamento,
in 20 anni
sempre insieme.

Avete notato il nostro nuovo payoff?
Si scrive TOGETHERE ma si pronuncia TOGETHER e per noi significa “stare insieme” ma anche qualcosa di più.
Vicinanza, unione, condivisione, inclusione: tutti concetti molto complessi, che abbiamo approfondito e sperimentato in questi primi 20 anni di “Think And Do”.

Ma anche TO GET THERE: lavorare per arrivare a una certa meta, guardare al futuro senza mai fermarsi, perché arrivati davvero non lo siamo mai, e se dopo 20 anni siamo qui, chissà tra altri 20! Non la pensi anche tu così?